top of page
Cerca

FORTH BRIDGE / Fiordo delle mie brame, chi e' il ponte piu' bello del reame?


Si accendono le luci sul ponte ferroviario e il paesino di South Queensferry diventa un luogo romantico. Ci si abbraccia, c'e' chi si fuma una sigaretta in solitudine, qualcuno si assapora in silenzio un fish and chip.

Alla sera sull'argine aspettiamo lo scoccare dell'ora magica. Perche' quando il riflesso rosso del ponte si tuffa nel blue succede qualcosa dentro di noi.

Costruito in acciaio, il ponte ferroviario e' una meraviglia ingegneristica della fine ottocento, diventata l’icona indiscussa di questo fiordo. Con i suoi 2.7km e’ il ponte piu’ lungo nel mondo tra quelli a tre torri.

C'e' un lavoro che invidio, il dipendente dell' Unesco, quello che visita e consegna lo status di World Heritage ai posti piu' belli del pianeta. Sembra che nel 2015 quel signore sia passato da qui.

Ma come avremmo attraversato il “Firth of Forth” nei secoli passati?

Con un traghetto, un servizio gratuito per i pellegrini che si recavano a St Andrews voluto dalla Regina e Santa Margherita nel XII.

I moli di North e South Queensferry sono stati utilizzati dai traghetti fino al 1964, quando il Forth Road Bridge, il ponte per le macchine, ha aperto i battenti. E il Fife e le stesse Highlands diventarono piu' vicine.

Per cinquant'anni milioni di macchine che vi hanno transitato sopra, viaggiatori che seguivano il nord della bussola. L'affidabilita’ del ponte non assicurava pero' un lungo futuro. I costi per la sua manutenzione diventarorno altissimi. Si e' pensato percio' di costruire un terzo ponte. Una struttura dal carattere "femminile", dalle vele eleganti, in contrasto con la robusta mascolinita' del ponte ferroviario. La sua inaugurazione avvenne nel settembre 2018.

Ora il ponte degli anni cinquanta lo utilizzano solo gli autobus e chi si avventura a piedi seguendo una corsia pedonale: ma il vecchio ponte ha un privilegio imbattibile... la vista sulla bellezza dell' antico ponte maschio e del novello ponte femmina.

53 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page