top of page
Cerca

MAGGIE DICKSON / La donna che visse due volte


Maggie Dickson era nata a Musselburgh, un paesino sulla costa, a poche miglia da Edimburgo. Suo marito era pescatore, come un po’ tutti lo erano nel villaggio. Correva l'anno 1729, e Maggie, ancora ventenne, fu arrestata con il sospetto di aver ucciso il suo figlio appena nato; era stata scoperta nell’atto di sotterrare il corpo. Nonostante lei dicesse che era stato partorito gia’ senza vita, fu deciso di portarla a giudizio. Senza alcuna evidenza medica che provasse il contrario fu giudicata colpevole e condannata alla forca. Grassmarket era la zona della citta’ dove si eseguivano le impiccagioni e una folla di migliaia di persone si presentava regolarmente per assistere alle condanne.

Il due settembre 1724, Maggie Dickson fu portata anche lei a Grassmarket, fu impiccata di fronte alla cittadinanza e il suo corpo deposto in una bara da riportare al suo villaggio per l’interramento. A meta’ strada tra Edimburgo e Musselburgh c’e’ un piccolo paesino, Duddingston, dove ancora apre i battenti il pub piu’ antico della Scozia, the Sheep Inn. Il vetturino del carro che portava la bara si fermo’ presso quel pub per pranzare. Quando torno’ al carro, si accorse di strani rumori. Scese per verificare: il rumore proveniva dalla bara di Maggie! Sollevo’ il coperchio e scopri con sorpresa e orrore che Maggie Dickson era ancora viva; se pur tramortita, respirava e si muoveva... La riporto’ immediatamente a Edimburgo dove non si seppe che farne. Maggie era tornata miracolosamente in vita. Alcuni giudici erano decisi a impiccarala nuvamente secondo sentenza, altri dissero che la sua pena era gia’ stata scontata, in quanto gia’ impiccata. Ci furono lunghe discussioni, dove morale, giustizia e pieta' vennero invocate. Alla fine prevalse l' interpretazione piu' clemente e Maggie fu rilasciata. Torno' al suo paese, ebbe sei figli e visse per altri sessantanni. Gli affibbiarono il nomignolo half hangit Maggie, Maggie mezza-impiccata. In tempi piu’ recenti le e’ stato dato un onore migliore ovvero la denominazione di un pub che porta il suo proprio nome, vicino al posto dove schivo' la morte. Se vai alla piazza di Grassmarket, cerca il “Maggie Dickson”, il pub perennemente devoto alla mescita di whisky e birra per avventori locali e viaggiatori di passaggio.




362 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page