top of page
Cerca

ISOLE EBRIDI / Julie Fowlies e la tradizione gaelica


“Sono fortunata di essere cresciuta in una terra dove storie e canzoni non solo sono un passatempo nazionale ma dei segnali stradali che ci indicano da dove veniamo e chi siamo. Ci hanno forgiato un’ identita’ e regalato un senso di appartenenza. Ci fanno ridere, commuovere e a volte ci danno consigli.”


Ho avuto il piacere di conoscere Julie Fowlis una decina di anni fa al Fèis Rois, festival gaelico che si tiene ogni maggio ad Ullapool, insegnava canto.

Uno di quei festival dove studenti e insegnanti, terminate le lezioni e i concerti, suonano insieme aspettando l’alba, scambiandosi idee e canzoni. Suona Il flauto e le cornamusa ma il suo strumento principale e’ la voce. Quando canta si apre un mondo: il paesaggio sonoro della costa atlantica. Le melodie, I ritmi, I suoni e gli arrangiamenti si amalgamono con la natura scozzese.

I compagni viaggiatori che hanno partecipato ai miei tours hanno apprezzato la sua musica, non pochi sono tornati a casa con un suo cd. Se mi chiedessi di consigliartene uno, ti indicherei l’album Gach sgeul - Every story del 2014.

Julie e’ nata nell’isola di North Uist, nell’arcipelago delle Ebridi. In queste isole sperdute nell’oceano atlantico si parla ancora il gaelico, l’antica lingua dei celti, quella portata nel secolo VI dagli irlandesi (Scoti).

Oggi, solo l' 1% della popolazione scozzese lo parla, sono quelle comunita’ che si trovano disseminate lungo la costa occidentale e tra le isole Ebridi.

Negli ultimi anno Julie Fowlis e’ diventata l’ambasciatrice e promotrice del gaelico scozzese e della sua cultura. Probabilmente l'avrai sentita cantare nella colonna sonora del fim di animazione Ribelle (Brave).

A Ghaoil, Leig Dhachaigh Gum Mhathair Mi (il brano nel video) e’ il canto di una ragazza che supplica il kelpie, cavallo mitologico che vive sotto i fiordi, di lasciarla ritornare dalla madre. In questo brano Éamon Doorle suona la chitarra-bouzouki, Duncan Chisholm il fiddle (violino), Tony Bairn la chitarra e Julie lo shruti.

Buon ascolto.


Il sito di Julie Fowlies: www.juliefowlis.com


57 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page