top of page
Cerca

HOLYROOD PALACE / Alla corte degli Stewart

HOLYROOD PALACE. circa 70minuti di visita, con audioguida interattiva anche in italiano (compresa nel prezzo).

L'audioguida e' informativa e accattivante, ti aiutera' a capire gli ambienti. Metterei il palazzo di Holyrood tra le pime cose da visitare a Edimburgo, per mettere un piede nella storia e ricevere una infarinatura sulle varie epoche scozzesi.



Holyrood e' la residenza estiva ufficiale di sua maesta’ la Regina. Da quasi 900 anni il palazzo, eretto all’ombra di un vulcano, in quella che un tempo era una riserva di caccia reale assieme all’abbazia ormai ridotta a rovine, e' la sede del potere dei reali in Scozia.

Holyrood ha fatto da cornice a incoronazioni, sessioni parlamentari, nozze reali e funerali di stato. La famiglia relae poi continua ad utilizzare il palazzo per le cerimonie ufficiali. E’ senza dubbio uno degli edifici piu’ importanti della Scozia.

Tutto nasce da una strana visione di un antico re. Era il 1128 quando DAVIDE I di Scozia ebbe una visione di una croce (rood) tra le corna di un cervo, durante una battuta di caccia. In seguito, volle fondare una abbazia. Col tempo venne poi ingrandita, sarebbe stata molto alta, e si sarebbero svolte le incoronazioni e le nozze reali. Nel 1327, il Re Robert The Bruce utilizzo’ l’Abazzia come parlamento e vi torno’ l’anno successivo per siglare il trattato di Edimburgo-Northampton* che sanciva la fine della prima guerra di indipendenza scozzese. *

L'effetto più importante del trattato fu il riconoscimento da parte del regno d'Inghilterra della piena indipendenza del regno di Scozia. Con il riconoscimento del titolo di sovrano Roberto Bruce non avrebbe più avuto l'obbligo di prestare giuramento alla corona inglese.

Perche’ la vediamo in rovina? Per i danni provocati dagli inglesi ma anche perche’ presa di mira dalle folle inferocite di Edimburgo durante la riforma protestante, e altri danni subiti durante la Gloriosa Rivoluzione. Nella seconda meta’ del XVIII, crolla definitivamente il soffitto e fu abbandonata.

Le rovine hanno un fascino romantico e furono di ispirazione per il compositore tedesco Mendelssohn per la sua Sinofonia n.3

Affianco all’abbazia di Holyrood (Santacroce) sorgeva una foresteria, gestita dai monaci, che ospitava il monarca nei tempi di pace. Era piu’ accogliente del castello eretto su di una roccia in balia dei venti. Molto piu’ confortevole alloggiare in pianura, affianco alla riserva di caccia.

Tra le stanze della foresteria e l’abbazia Giacomo II vi nacque, si sposo’, fu incoronato e sepolto.

Fu GIACOMO IV a costruire un vero e proprio palazzo reale in questo luogo nel 1503. In quell’anno sposa Margerita, la sorella quindicenne di Enrico VIII, stabilendo un legame di sngue tra i casati Tudor e Stewart.

Ma del palazzo dove visse Giacomo IV e Margaret non ci resta molto se non le fondamenta. Perche’ suo figlio, GIACOMO V, ricostruisce tutto. Fa costruire la torre rettangolare di sinistra nel 1528 dove si ergeva il palazzo del padre. E’ la parte piu’ antica del palazzo. MARIA STUARDA, la figlia di Giacomo V, utilizzo’ le stanze del secondo piano.

Nel XVII con l’arrivo di Cromwell ci fu un grave incendio e parte del palazzo fu abbattuto e restaurato sotto il regno di Carlo II.

Nel 1671 CARLO II ordino’ che il palazzo fosse ampliato. Sulla destra fu aggiunta una seconda torre, uguale a quella eretta da Giacomo V, ma anche una lunga costruzione che collegava le due torri, L’aspetto odierno del palazzosi deve principalmente ai lavori completati da Carlo II.

BONNIE PRINCE CHARLIE tenne Corte a Holyrood per sei settimane nel 1745 durante l'insurrezione giacobita del 1745.

Ea rriviamo ai giorni nostri. Quando la regina ELSIABETTA II arriva al palazzo in occasione della sua visita annuale, il piazzale diventa una suggestiva piazza d’armi per la cosiddetta CERIMONIA DELLE CHIAVI. Il sindaco, il lord provost di Edimburgo, consegna le chiavi della citta’ alla Regina e le da ufficilamente il benvenuto. La Regina restituisce poi le chiavi al sindaco affinche continui a custodirle.

Sembra ancora di vivere nel passato ...


114 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page